Chi Siamo

 

 

 

La Bristol (oggi Battista Luigi Caffè & Bristol srl) nasce a Bari negli anni quaranta come importatrice di caffè crudo dal Brasile, America Centrale e paesi Africani e come fornitrice delle aziende locali e dei bar, provvedendo essa stessa alla tostatura.

Ben presto crea nel centro cittadino, in corso Sicilia, un bar con annessa vendita di caffè tostato, che veniva preparato nei locali retrostanti; diventando cosi un  punto di riferimento per l'acquisto del caffè, luogo di incontro di frequentatori assidui.

Nella prima metà degli anni sessanta, le mutate esigenze determinarono la necessità di realizzare una più ampia torrefazione in via Bellomo, progettata dall'architetto Tonino Cirielli, che diede vita ad uno stabilimento che si distingue per l'alto valore architettonico e per l'organico utilizzo degli spazi.

Luigi Battista, ponendosi sulla scia di un'ampia e consolidata tradizione familiare, che vede nel padre Giuseppe l'iniziatore, ha impresso all'azienda una significativa svolta, conferendole un'immagine dinamica, in grado di essere al passo con i  tempi. 

La Battista Luigi Caffè & Bristol srl si differenzia dagli altri "brand" per la lavorazione di un prodotto che è il risultato di un'attenta selezione di caffè di qualità superiore, per ottenere in tazza una bevanda che si distingue nettamente da tutte le altre.

Oltre alla preparazione calibrata delle miscele , un'ulteriore conferma qualitativa è la cottura del caffè con tempi prolungati, che offrono al chicco la possibilità di svilupparsi al meglio durante la tostatura. La Battista Luigi Caffè & Bristol srl, inoltre , è stata la prima azienda del sud a produrre Camomilla e Tè ; di quest'ultimo, oggi, offre una variegata gamma : oltre al tradizionale Ceylon tea, anche Tè Verde Chun Mee , Tè ai frutti di bosco e Tè alla pesca.

 

La Pianta del Caffè

 

 

Coffea : nome scientifico della pianta del caffè. Appartenente alla famiglia delle Rubiacee , si distingue in una ampia varietà di specie , ma due sono quelle destinate alla produzione della bevanda: Arabica e Canephora , quest'ultima meglio conosciuta come Robusta.

La specie più diffusa è l’Arabica , la cui coltivazione dà i tre quarti di caffè nel mondo . Le varietà più note sono la Typica e il Bourbon , oltre al Jamaican Blue Mountain . L’arbusto Arabica ha un'altezza che varia dai 3 ai 5 metri ; le foglie sono lanceolate e coriacee , i fiori , profumatissimi , hanno 5 petali. Per quanto riguarda la Robusta , la pianta è alta dai 7 ai 13 metri ed ha foglie fini a forma ellittica. Sia l’Arabica che la Robusta hanno il loro habitat naturale nelle zone tropicali a cavallo dell’Equatore ; l’Arabica si coltiva sulle montagne , dai 900 ai 2000 metri , la Robusta si coltiva ad un’altitudine che va dai 200 ai 600 metri e la fioritura avviene più volte durante l’anno.

La raccolta può avvenire a “stripping” o a “picking”: con il primo metodo si prende il rametto e lo si fa passare tra le dita, portando via, oltre le bacche, anche le foglie, mentre il secondo metodo serve per una migliore selezione, in quanto le bacche vengono staccate singolarmente. Dopo la raccolta, le bacche sono trattate o a secco o in umido, per togliere la polpa dalla ciliegia e il pergamino che avvolge i chicchi.